martedì 20 agosto 2013

TORTA ROSA D'ORIENTE DI LUCA MONTERSINO



Le ferie sono finite da un pezzo ma la mia cucina ha riaperto seriamente pochi giorni fa….quale migliore occasione per festeggiare il compleanno della mamma? Questa è una delle torte proposte ad uno dei magnifici corsi organizzati dalla "Corte del Conte"…un giorno di giugno in cui in un full immersion ho partecipato a tre “esibizioni” del Maestro, una più bella dell’altra.  E' rimasta nei miei pensieri a lungo e immaginavo che prima o poi sarebbe stata sperimentata…..
Non è facilissima, dovrà essere perfezionata ma come primo approccio con la pasta sigaretta posso ritenermi sufficientemente soddisfatta. Voglio comunque condividerla con voi perché davvero buonissima e di sicuro effetto per occasioni speciali. 
 
GELEE DI MANGO E PASSION FRUIT (SPECIALE CON LITCHIES MA IO NON LI HO TROVATI)

500 gr di polpa (400 gr mango e 100 gr passion fruit). Ho utilizzato solo il mango ma è di certo migliore abbinando le due tipologie di frutta.
100 gr destrosio
100 gr zucchero
13 gr gelatina in polvere
 
Scaldo pochissima polpa di frutta e aggiungo la gelatina,  poi gli zuccheri. Ora verso la parte calda nel resto della polpa di frutta fredda. Colo negli stampi diametro 18/20 cm per circa un cm e mezzo e abbatto in negativo. (stampo “costruito” con carta alluminio)
 
PASTA SIGARETTA

75 gr albume
75 gr zucchero a velo
75 gr burro
75 gr farina di riso
0,5 gr colore rosso in polvere (anche meno se intenso) 
0,5 gr colore bianco in polvere
 
In planetaria con frusta mettere il burro in pomata; quando ben cremoso abbasso la velocità e aggiungo lo zucchero a velo. Alzo la velocità. Abbasso poi di nuovo per aggiungere l’albume a filo, facendo attenzione perché, per effetto grasso/acqua, tenderà a separarsi. Alzo di nuovo la velocità. Quando vedo che faccio fatica ad incorporare, inizio ad alternare farina e albume. Termino incorporando tutta la farina. 
Una piccola parte la coloro di rosso, l’altra di bianco.
Stendo sul tappetino di silicone la parte rosa con una spatola formando delle gocce, tipo petali di rosa e abbatto in negativo. Quando i petali sono ben induriti, ci spatolo sopra velocemente e sottile, la parte bianca. Abbatto di nuovo in negativo.
 
BISCOTTO ALLE MANDORLE

140 gr uova (circa 3)
200 gr tpt di mandorle (100 gr farina di mandorle e 100 gr zucchero a velo)
28 gr farina di riso
11 gr di burro
180 gr albume
45 gr zucchero semolato
 
Uova + tpt + farina di riso ben miscelate in una ciotola con l'utilizzo di una frusta elettrica.
In planetaria con frusta mettere l’albume e quando inizia a schiumare aggiungere a filo lo zucchero fino ad ottenere una meringa. 
Verso a filo anche il composto di uova/tpt/farina continuando a mescolare dal basso verso l’alto. Aggiungo infine il burro fuso. Verso poi uno strato di circa 1 cm sulla pasta sigaretta congelata e uno strato su altra leccarda senza decorazione; cuocio a 220/230° per circa 10 minuti. Lascio raffreddare, stacco i bordi aiutandomi con un tarocco, ribalto e tolgo la carta forno, poi con una rotella pizza rifilo i bordi.
 
MOUSSE AI LAMPONI

250 gr di lamponi in purea e passati al setaccio
12,5 gr gelatina in polvere
450 gr panna
30 gr acqua
100 gr zucchero
75 gr albume
30 gr zucchero
 
Cuocere l’acqua con i 100 gr di zucchero e portare a 121°C. Verso questo sciroppo sugli albumi mentre girano in planetaria con i 30 gr di zucchero (metà in un colpo solo, poi alzo la velocità; abbasso e verso a filo il restante sciroppo). Lascio montare.
Nel frattempo riscaldo una parte di polpa di lamponi e sciolgo la gelatina precedentemente ammollata in 5 volte il suo peso di acqua. Unire la restante polpa e tenere da parte. Montare la panna in planetaria (non eccessivamente) e quando anche la meringa sarà pronta aggiungo, poco alla volta, i lamponi, infine la panna e 2 gocce di olio essenziale di rosa (se non lo trovare potete frullare i petali di rosa con lo zucchero nella proporzione di circa una tazza di zucchero con i petali di 5 rose), io non l’ho messo.
 
CROCCANTE
 
150 gr di pasta di nocciole o mandorle (quella che si utilizza per fare il gelato). Io ho utilizzato la nocciola perché quella avevo a disposizione ma credo sia più adatta la mandorla
70 gr di corn flakes
50 gr di cioccolato bianco
 
Ai corn flakes rotti a mano, aggiungo il cioccolato bianco e poi la pasta di mandorle/nocciole.
 
GELEE DI LAMPONI LIQUIDA
 
125 gr lamponi in purea setacciata
32,5 gr zucchero
17,5 gr destrosio
3 gr gelatina in polvere
 
Miscelo lamponi, zucchero e destrosio, scaldo una piccola quantità e vi sciolgo la gelatina reidratata in 5 volte il suo peso di acqua. Unire la restante polpa fredda.
 
MONTAGGIO
 
Rivestire un anello da 28 cm con acetato. Creare un bordo con il biscotto decorato alto circa 4 cm (e comunque alto meno dell’anello) e sul fondo stendere un disco di croccante da premere con il dorso di un cucchiaio. . Versare uno strato di mousse ai lamponi, quindi inserire il disco di mango congelato. Stendere un altro piccolo strato di mousse(un velo, circa mezzo cm) e inserire un disco da 18/20 cm di diametro di biscotto alle mandorle non decorato (oppure invertire e mettere prima questo biscotto e poi il disco di mango). Ultimare con abbondante mousse ai lamponi riempiendo bene l’anello e insistendo sui bordi per non creare bolle d’aria. Spatolo bene per livellare la superficie.  Abbattere in negativo (o congelare).
Servendosi di un sac a poche creare con la mousse avanzata, sulla superficie della torta, una forma simile ad una macchia e abbattere nuovamente. Prima di togliere l’anello di metallo, spruzzare la superficie con burro di cacao bianco e colare al centro della macchia la gelee di lamponi liquida. Metto in abbattitore per rassodare la gelatina.  Decorare a piacere con lamponi e dischetti di cioccolato fondente. Lucidare il bordo con gelatina. 

 

29 commenti:

  1. wow, fantastica torta giusta per un'occasione speciale, bravissima, sei stata grande, complimenti e buona serata

    RispondiElimina
  2. Ho visto questa preparazione su fb nella pagina di Alice e ne sono rimasta affascinata dalla bellezza ed eleganza!! Non oso pensare a quanto possa essere buona. Ecco partecipare a dei corsi di Luca è uno dei miei sogni... magari un giorno ci riuscirò!! Complimenti, è splendida!
    morena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo auguro, i suoi corsi sono un arricchimento notevole....Grazie di tutto, ciao!

      Elimina
  3. Le ricette di Montersino non sono mai facili. Sei stata bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Diciamo che ci vuole passione e pazienza ;-) Grazie! ciao

      Elimina
  4. Questa torta é davvero fantastica e tu l'hai replicata fedelmente! La tua mamma l'avrà sicuramente apprezzata ...un abbraccio Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Cri, è stato un successo....e tu sai bene quanto sia buona! ;-)

      Elimina
  5. questa torta è strepitosa e decisamente ti è venuta perfetta.penso sia stato veramente molto interessante il corso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bello bello bello ....anzi belli perchè i corsi erano 3! Luca è un grande!

      Elimina
  6. MAMMA MIA...ma è stupenda! complimenti!

    RispondiElimina
  7. Che gran lavoro hai fatto la tua torta e' splendida complimenti !!!!!!
    Un caro saluto:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che avendo l'abbattitore si è davvero facilitati... Grazie! Ciao!

      Elimina
  8. Che torta strepitosa....la pasta sigaretta la posso usare anche per i biscotti...grazie mille
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto versatile....Grazie a te, ciao!

      Elimina
  9. Bellissima, un'interpretazione magistrale. Complimenti davvero! Buon WE!

    RispondiElimina
  10. Ciao! complimenti per la torta! è veramente stupenda! Vorrei chiederti una cosa: la gelatina originale,quindi sarebbe interamente di Litchies?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricetta originale prevede l'interno preparato con solo litchies....Montersino assicura essere strepitosa...purtroppo non riesco a trovarli se non in prossimità del Natale...Ciao!

      Elimina
  11. Ciao,
    la pasta sigaretta da te indicata deve essere cotta?
    Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è cotta. E' indicato sotto "biscotto alle mandorle" ;-) ciao!

      Elimina
  12. Bellissima e sicuramente buonissima, complimenti una domandina mi potresti spiegare meglio come fare i petali con la pasta a sigaretta. Grazie 1000

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dicono meglio tardi che mai!!!! Non è semplicissimo spiegare come fare i petali ma visto che non sono stata affatto brava nel risponderti subito probabilmente l'avrai già imparato :-(......ti consiglio di guardare qualche video perché è davvero più facile a farsi che a dirsi! Un abbraccio

      Elimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Ciao sono Clarissa complimenti per il tuo blog, vorrei chiederti un informazione secodo te posso sostituire la farina di riso con la classica 00, e il destrosio con il classico zucchero? Spero in una tua risposta ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clarissa perdonami..ho solo 3 mesi di ritardo nel risponderti...è un biscotto nato per chi ha problemi di celiachia per cui con farina di riso ma può tranquillamente essere sostituita con una farina debole. Il destrosio non lo sostituirei perché è un anticongelante....ora è facile da trovare, lo si acquista pure al supermercato in piccole quantità ;-) Ciao e scusami ancora :-*

      Elimina
  15. Paola sei stata bravissima ..volevo provare a farla...ho visto che hai usato un cerchio da 28...chissà se a farne 2 da 20 con le quantità originali..??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi proprio di sì Patrizia....mal che vada sarà un attimino più spessa....Scusami anche tu per la tardiva risposta :-( !

      Elimina